Fondamentalisti cattolici

  • Posted on: 10 August 2016
  • By: mdmuffa

La sera precedente la Messa per i morti d'Ungheria, don Camillo ricevette una lettera nella quale, per incarico di Sua Eccellenza, il segretario del Vescovo manifestava la sua disapprovazione per l'iniziativa politicamente inopportuna.
Ricevette anche una cassetta dentro la quale c'era, ben incorniciata, una grande foto a colori del cardinale Mindszenty, accompagnata da un bigliettino:
«Omaggio della Ditta Cat Elettrodomestici».
Don Camillo buttò la lettera nel caminetto e andò ad appendere il ritratto sotto il cartello che troneggiava sopra il portale. Don Chichì lo lasciò fare, poi, quando don Camillo ridiscese dalla scaletta a piuoili scosse il capo e disse guardando il ritratto del cardinale magiaro:
«Perché questa smania di martirio? Non avrebbe potuto trovare anche lui un "modus vivendi" con l'autorità del suo Paese?».
«Bisogna compatirlo» rispose don Camillo. «È stato portato fuori strada da quell'altro tizio che s'è fatto inchiodare sulla croce. I soliti estremismi».

da G. Guareschidon Camillo e don Chichì

A commento di certe iniziative "interreligiose"

  • Posted on: 3 August 2016
  • By: mdmuffa

Incontro del Cardinale Giacomo Biffi con il Consiglio Comunale di Granarolo

 

Il Cristianesimo è una persona

Il Cristianesimo, in sé, non è una concezione della realtà, non è un codice di precetti, non è una liturgia. Non è neppure uno slancio di solidarietà umana, né una proposta di fraternità sociale. Anzi, il Cristianesimo non è neanche una religione. È un avvenimento, un fatto. Un fatto che si compendia in una persona. Oggi si sente dire che in fondo tutte le religioni si equivalgono perché ciascuna ha qualcosa di buono. Probabilmente è anche vero. Ma il Cristianesimo, con questo, non c’entra. Perché il Cristianesimo non è una religione, ma è Cristo. Cioè una persona. 

L’identikit di Cristo

Io ho puntato su di Lui la mia vita, l’unica vita che ho; e quindi sento il bisogno, ogni tanto, di contemplarne il mistero, di rinfrescare l’identikit di Cristo. Molte volte sentiamo parlare di Gesù Cristo, ogni tanto sul giornale c’è qualcuno che fa qualche scoop su di Lui, ogni tanto inventano e danno interpretazioni su chi sia Gesù Cristo, ma gli unici testi che ci parlano di Cristo sono i Vangeli. Perciò o si sta ai Vangeli, oppure si rinuncia a parlare di Lui. Quindi non dirò neanche una parola che non sia documentabile dai Vangeli, a differenza di chi si inventa libri, film e parole. 

Pagine