Pasqua di Resurrezione 2017

  • Posted on: 20 April 2017
  • By: mdmuffa

 

Pasqua 2017
Ora, se si predica che Cristo è risuscitato dai morti, come possono dire alcuni tra voi che non esiste risurrezione dei morti? Se non esiste risurrezione dai morti, neanche Cristo è risuscitato! Ma se Cristo non è risuscitato, allora è vana la nostra predicazione ed è vana anche la vostra fede. Noi, poi, risultiamo falsi testimoni di Dio, perché contro Dio abbiamo testimoniato che egli ha risuscitato Cristo, mentre non lo ha risuscitato, se è vero che i morti non risorgono. Se infatti i morti non risorgono, neanche Cristo è risorto; ma se Cristo non è risorto, è vana la vostra fede e voi siete ancora nei vostri peccati. E anche quelli che sono morti in Cristo sono perduti. Se poi noi abbiamo avuto speranza in Cristo soltanto in questa vita, siamo da compiangere più di tutti gli uomini.
Ora, invece, Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. 
(1 Cor 15, 12 - 20)

A domanda mi rispondo

  • Posted on: 13 September 2016
  • By: mdmuffa

Il sito Libreria del Santo da ormai qualche tempo mi lascia perplesso. Da libreria online religiosa tutto sommato sobria mi è sembrato, negli ultimi anni, evolvere verso un certo sensazionalismo, nel presentare i titoli che vende, un po' scontato. Anche le "Citazioni di spiritualità" che invia la mattina presto di tanto in tanto suonano un po' strane.
Però bisogna dire che certe sue email sono davvero illuminanti, riuscendo a porre fine a dibattiti interminabili già fin dall'oggetto.
- Chi sono io per giudicare?

Fondamentalisti cattolici

  • Posted on: 10 August 2016
  • By: mdmuffa

La sera precedente la Messa per i morti d'Ungheria, don Camillo ricevette una lettera nella quale, per incarico di Sua Eccellenza, il segretario del Vescovo manifestava la sua disapprovazione per l'iniziativa politicamente inopportuna.
Ricevette anche una cassetta dentro la quale c'era, ben incorniciata, una grande foto a colori del cardinale Mindszenty, accompagnata da un bigliettino:
«Omaggio della Ditta Cat Elettrodomestici».
Don Camillo buttò la lettera nel caminetto e andò ad appendere il ritratto sotto il cartello che troneggiava sopra il portale. Don Chichì lo lasciò fare, poi, quando don Camillo ridiscese dalla scaletta a piuoili scosse il capo e disse guardando il ritratto del cardinale magiaro:
«Perché questa smania di martirio? Non avrebbe potuto trovare anche lui un "modus vivendi" con l'autorità del suo Paese?».
«Bisogna compatirlo» rispose don Camillo. «È stato portato fuori strada da quell'altro tizio che s'è fatto inchiodare sulla croce. I soliti estremismi».

da G. Guareschidon Camillo e don Chichì

Pagine